Talk Talk | Such a Shame

I Talk Talk cantano la loro vergogna, ma per che cosa? Per il gioco d’azzardo o per il destino di cui non siamo artefici?

 

I Talk Talk sono una band inglese che ha avuto successo negli anni 80, in particolare tra il 1984 e 1985, quando vengono incisi due singoli It’s My Life e Such a Shame. Il percorso della band viene definito come uno dei più insoliti della storia del rock, infatti dopo il successo con la musica pop, si orientarono verso un sound complesso tra musica sperimentale, Jazz e classica.

Il gruppo si formò nel 1981 dalle ceneri dei Reaction, gruppo di musica punk composto da Mark Hollis e dal fratello Ed Hollis. Ai due si unirono Paul Webb al basso, Lee Harris alla batteria e Simon Brenner alle tastiere che sostituì dopo poco tempo Ed Harris che uscì dalla band.

Nel 1984 pubblicarono il loro secondo album dal titolo It’s My Life, e grazie ai due singoli It’s My Life e Such a Shame, riuscirono a spopolare in Europa e negli Stati Uniti, ma non nel Regno Unito che raggiunsero solo la posizione numero 49 nella classifica musicale inglese.

Il testo della canzone è ispirato a libro L’uomo dei dadi di Luke Rhinehart, una delle letture preferite da Hollis.

Il videoclip.

Nel video musicale, il leader del gruppo Mark Hollis, si mostra in diverse scene spezzate, cambiando il colore dei vestiti, ballando e battendosi le mani sulla testa con l’intento di mostrare vergogna. Nel momento in cui sullo sfondo compaiono scene esterne rispetto allo studio, le sequenze in primo piano viene accelerata alternativamente rispetto a quelle di sfondo, creando un notevole effetto.

I temi ricorrentisuch-a-shame del dado e della vergogna dovrebbero essere collegati ad una sorta di denuncia del gioco d’azzardo, o come riferimento ad un destino di cui non siamo gli artefici.

Nel video il dado da gioco compare disegnato in computer grafica ed è concepito in maniera errata, infatti la somma delle facce opposte di un dado dve essere sempre uguale a 7, mentre nella clip, vengono mostrate le coppie, 2 con 3, 4 con 5 e un’unica esatta 6 con 1.

Torniamo indietro nel tempo a oltre 30 anni fa e guardiamoci il bellissimo video dei Talk Talk che si sciolsero nel 1992 dopo 11 anni di alti e bassi sulla scena artistica.

 

Traduzione:

Una tale vergogna
Credere nella fuga
Una vita su ogni volto
Ed è un cambiamento
Fino a quando non sono finalmente lasciato con un otto
Dimmi di rilassarmi, me ne sto impalato
Forse non so se dovrei cambiare
Un sentimento che condividiamo
È una vegogna
Una tale vergogna
Contarmi con rabbia
È una vergogna
Una tale vergogna
Contarmi in fretta
È una vergogna
Questa impazienza da cambiare
In queste mani tremolanti la mia fede
Dimmi di reagire, non m’importa
Forse è scortese ma dovrei cambiare
Un sentimento che condividiamo
È una vergogna
Una tale vergogna
Contarmi con rabbia
È una vergogna
Una tale vergogna
Contarmi di fretta
È una vergogna
Quest’impazienza da cambiare.