Spandau Ballet | Through The Barricades

Il più grande successo della band londinese con il singolo Through The Barricades

 

La band si formò alla fine degli anni 70, ma già nel 1976 i componenti del gruppo iniziarono a conoscersi durante gli anni di scuola, da qui inizia la storia degli Spandau Ballet. La band in un primo tempo utilizzò il nome di The Makers, cambiandolo poco dopo in Spandau Ballet, ispirandosi da alcuni graffiti visti nei bagni di una discoteca di Berlino.

I 5 componenti della band sono sempre stati gli stessi in tutta la loro storia e troviamo alla voce Tony Hadley, sassofonista e percussionista Steve Norman, il batterista John Keeble, il chitarrista Gary Kemp e il fratello Martin Kemp al basso.

Come tutte la band inglesi degli anni 70 iniziarono a suonare nei locali inglesi per farsi conoscere e per avere un contratto discografico. In un primo tempo la band aveva un sound più vicino ai Rolling Stones, in seguito divenne più elettronico e simile ai Duran Duran nello stile New Romantic.

Il grande successo e la popolarità.

La fama e il successo arrivano agli inizi degli anni 80, il loro primo singolo Long Story Short raggiunge immediatamente la posizione numero 5 della classifica musicale inglese. In Inghilterra erano già conosciuti grazie ai concerti che tenevano nei locali e il loro primo album Journeys To Glory, inciso nel 1981, divenne disco d’oro.

Negli anni 80 c’era una sorta di “guerra” tra i fans degli Spandau (così più comunemente chiamati in Italia) e i Duran Duran. Una sorta di tifo isterico seguiva le due band quando si spostavano per i loro tour mondiali.

Nel 1985 si esibirono allo stadio di Wembley per il grandissimo evento di beneficenza del Live Aid. Nello stesso anno riuscirono ad ottenere il loro primo disco di platino grazie ad un album di raccolto dei loro migliori successi.

trough-the-barricadesArriviamo al 1986 dove gli Spandau Ballet incisero Through The Barricades, un brano con sonorità differenti rispetto agli altri lavori fino a qui pubblicati. Un successo immediato in tutta Europa e con questo lavoro tentarono di allontanarsi dal pop per cercare di avvicinarsi di più al rock.

Trough The Barricades è considerata da diversi elementi del gruppo il miglior pezzo che abbiano mai inciso. Il singolo è stato scritto da Gary Kemp e raggiunse il secondo posto nella classifica italiana, risultando il non singolo più venduto nel 1986.

L’ispirazione per la composizione del brano fu la morte di un amico degli Spands (così chiamati nel Regno Unito), Thomas Riley, ucciso da un poliziotto a Belfast nel 1983 durante gli scontri tra i cattolici e protestanti.

Il testo della canzone parla di una storia d’amore tra una ragazza e un ragazzo di religione opposta nell’Irlanda del Nord durante la guerra civile. Come sempre accade in questi casi, la storia d’amore non viene vista bene dalle due famiglie finendo così in maniera tragica.

Gustiamoci il video e assaporiamo le sonorità di questo pezzo che già alle prime note piace, come molti pezzi della musica anni 80.

Traduzione:

Mamma non sa dovè finito l’amore
Dice che dev’essere la gioventù
Che ci fa sentire ancora forti

Lo vedi nel suo viso, che è diventato ghiaccio
E quando sorride si vedono
Le linee del sacrificio

E ora so cosa intendono dire con
“il nostro sole comincia a svanire”
E abbiamo fatto l’amore in terra desolata
E attraverso le barricate

Mio padre ha fatto la mia storia
ha combattuto per ciò che pensava
pensando che ci avrebbe liberati in qualche modo

Mi insegnarono cosa dire a scuola
L’ho imparato a memoria
Ma ora l’ho strappato in due

Ed ora so cosa stanno dicendo
Nella musica della parata
E abbiamo fatto l’amore in terra desolata
E attraverso le barricate

nati in diversi lati della vita
Ma ci sentiamo allo stesso modo
E sentiamo questi conflitti
Allora vieni da me quando sono addormentato
E passeremo la linea
E danzeremo sulle strade

E ora so cosa intendono dire con
lo svanire dei tamburi
E abbiamo fatto l’amore in terra desolata
E attraverso le barricate

Oh, voltati e io ci sarò
C’è una cicratice proprio sul mio cuore
Ma lo scoprirò ancora
Oh pensavo fossimo la razza umana
Ma siamo solo un altro caso limite
E le stelle tendono la mano e ci dicono
Che c’è sempre una via d’uscita

Non so dove sia finito l’amore
E in questa terra di problemi
La disperazione ci mantiene forti
Il bambino del venerdi è pieno di spirito
Con niente da perdere
C’è ovunque dove andare

Ed ora so cosa stanno dicendo
Abbiamo fatto una bellezza terribile
Dunque facciamo l’amore in terra desolata
E attraverso le barricate

Ed ora so cosa stanno dicendo
mentre i cuori se ne vanno nelle loro tombe
abbiamo fatto l’amore in terra desolata
E attraverso le barricate