Culture Club | The War Song

Un inno contro la guerra, il messaggio pacifista degli anni 80 dei Culture Club

 

I Culture Club sono uno dei gruppi che ha avuto più successo negli anni 80, ma sono anche considerati la band più sottovalutata della storia. Il gruppo originale era formato dal cantante Boy George, chitarre e tastiere Roy Hay, basso Michael Emile “Mikey” Craig, batteria e percussioni Jon Moss e voce femminile Helen Terry.

Il maggior successo della band londinese è stato negli anni 80 e più precisamente dal 1982 al 1986. In questo periodo si contano almeno 11 singoli di grande successo per i Culture Club, prima del loro primo scioglimento avvenuto nel 1986 e dar spazio alla carriera da solista per il cantante Boy George.

Sono considerati uno dei gruppi più influenti e rappresentativi della musica anni 80, in tutta la loro carriera hanno venduto oltre 50 milioni di dischi in tutto il mondo. Nonostante la loro breve carriera, hanno avuto un grandissimo successo, anche se il loro valore non è riconosciuto dalle persone o nel mondo della musica in generale. Nel 2007 stavano per essere inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame, ma per problemi di droga di Boy George, l’introduzione è stata annullata.

I Culture Club si sono formati nel 1981, ma Boy George (George Alan O’Dowd), per un breve periodo, aveva cantato per il gruppo Bow Wow Wow, con lo pseudonimo Lieutenant Lush (Luogotenente Lush) diventando molto popolare, questo aveva causato diversi malumori con la cantante principale Annabella Lwin. Per questo motivo, Boy George concluse l’esperienza con i Bow Wow Wow e decise di formare un proprio gruppo, i Culture Club.

Dopo qualche stento iniziale, i Culture Club riuscirono a firmare un contratto discografico con la Virgin, la quale li affidò alla Epic in quanto assenti sul mercato statunitense. Dal 1982 al 1984 incisero tre album di grande successo, il terzo, che comprende The War Song è Waking Up With The House on Fire.

the-war-songRispetto ai primi due LP, il terzo ottenne soltanto un disco d’oro, ma riuscì a produrre un singolo che raggiunse la seconda posizione della classifica musicale in Gran Bretagna, The War Song appunto.

Il singolo estratto, viene inciso anche in altre 3 lingue: francese La Chanson de Guerre, in tedesco Der Kriegsgesang e in spagnolo La Cancion de Guerra. Si tratta di inediti parziali, in quanto sono traduzioni adattate all’originale e solo i ritornello è tradotto, mentre le strofe e altre parti sono rimaste in inglese.

Il singolo viene anche interpretato in una puntata della famosa serie televisiva Fame, dove i ragazzi delle scuola d’arte cantano e ballano il brano della band di Boy George.

Nel 1986, dopo la pubblicazione del quarto album i Culture Club si sciolsero, in parte a causa del mancato successo dell’ultimo lavoro e in parte dalle violente discussioni tra George e Jon, oltre che dalla dipendenza dalla droga di Boy George. Nel 1987 George da inizio così alla sua carriera da solista ma con meno successo alla sua band. I Culture Club si sono riuniti altre due volte negli anni successivi nel 1998 e nel 2006, senza ripetere il successo degli anni 80.

Adesso guardiamoci lo splendido video di The War Song con il misterioso e androgino Boy George.

Traduzione:

La guerra, la guerra è stupido
E le persone sono stupide
E l’amore non significa nulla
In alcuni strani quarti
La guerra, la guerra è stupido
E le persone sono stupide
e li ho sentiti colpi
cuori e le dita
(guerra)

la gente riempie il mondo
Con stretta fiducia
Come un bambino alla nascita
Un uomo senza
difesa ciò che è mio è mio
io non darò a te
non importa quello che dici
non importa quello che fai
Ora stiamo combattendo nei nostri cuori
combattimenti nelle strade
Will not qualcuno mi aiuterà

la guerra, la guerra è stupido
E le persone sono stupide
e l’amore non significa niente
In alcuni strani quarti
La guerra, la guerra è stupido
e le persone sono stupide
sui cuori e le dita
(guerra)

l’uomo è molto indietro
Nella ricerca di qualcosa di nuovo
Come una
filisteo stiamo bruciando le streghe troppo
Questo mondo del destino
deve essere progettato per te
Non importa quello che dici
Non importa quello che fai

Ora stiamo combattendo nei nostri cuori
Combattere nelle strade
non che qualcuno mi aiuti

la guerra, la guerra è stupido
E le persone sono stupide
E l’amore non significa niente
in alcuni strani quarti
La guerra, la guerra è stupido
e le persone sono stupide
cuori e le dita
(guerra)

(guerra guerra guerra guerra
guerra guerra guerra guerra guerra
guerra guerra guerra guerra guerra guerra
guerra guerra guerra guerra
guerra guerra guerra guerra guerra guerra)

Dopo l’uccello è volato
Si avvicinò diecimila miglia a casa
non si può fare questo a me, no
non si può fare questo a me
Si può fare questo a me, no
non puoi fare questo a me

(guerra )

In questo mio cuore
troverò un posto per te
per bianco o nero
per tutti i bambini, anche

Ora stiamo combattendo nei nostri cuori
Fighting nelle strade
non che qualcuno mi aiuti

la guerra, la guerra è stupido
E le persone sono stupide
E l’amore non significa niente
in qualche strano quarti
La guerra, la guerra è stupido
e le persone sono stupide
cuori e le dita

Non più guerra
( La guerra, la guerra è stupido)

(E la gente è stupida)

(E l’amore non significa niente
In alcuni strani trimestri)
ho detto
guerra Mai più guerra
(guerra, la guerra è stupido)

(E la gente è stupida)
detto guerra
(e li ho sentiti colpi
cuori e le dita)

(guerra, la guerra è stupido
e le persone sono stupide)
ho detto di no più guerra
(E l’amore non significa nulla
In alcuni strani quartieri)
Senso hant-ai
(guerra, la guerra è stupido
E la gente è stupida )
Senso hant-ai

(e li ho sentiti battere
cuori e le dita)
non dire altro

non più guerra
(guerra, la guerra è stupido)

(E la gente è stupida
E l’amore non significa nulla)
non dire più guerra
(in qualche strano quarti
La guerra, la guerra è stupido)
E non più
guerra (E la gente è stupida)
Oh,
guerra (E io udivano colpi
cuori e le dita)
ho detto di no più

guerra (guerra, la guerra è stupido)
e non più guerra
(e la gente è stupida)
Oh,
guerra (E l’amore non significa nulla
in qualche strano trimestri).