Bruce Springsteen | I’m on Fire

Un brano insolito per The Boss, ma un grande successo degli anni 80.

 

Bruce Springsteen, nato il 23 settembre del 1949, è considerato uno dei migliori cantautori rock americani, moltissimi sono i suoi successi discografici, i suoi concerti fanno sempre il tutto esaurito, e negli anni 80 ha inciso uno degli album di maggiore successo della sua carriera, si tratta di Born in the U.S.A. del 1984.


L’album ha venduto oltre 30 milioni di dischi
, di qui 15 solo negli Stati Uniti, in Italia ha venduto 1 milione e 400 mila copie e si trova al secondo posto della classifica dei più venduti, dietro solo a True di Madonna. La copertina del disco riprende Bruce Springsteen di spalle e sullo sfondo la bandiera stella e strisce americana.

Sebbene l’album racconta il lato oscuro del “sogno americano”, parte del pubblico lo percepì come vigoroso inno patriottico, tanto che il presidente degli stati uniti, Ronald Reagan, tentò di coinvolgere Bruce nella sua campagna per la rielezione di presidente, ma il cantante reagì con durezza.

Sono ben 7 i singoli estratti dall’album, che viene considerato da molti come il lavoro discografico migliore di Bruce Springsteen, tanto che lo fece diventare la maggiore rockstar planetaria della seconda metà degli anni 80. Born in the U.S.A. è stato inserito alla posizione numero 85 della classifica dei 500 im-on-firemigliori album della storia secondo Rolling Stone.

Tra i singoli di successo dell’album troviamo I’m on Fire, un pezzo insolito, con un ritmo lento rispetto al resto dell’LP. In radio il brano viene passato spessissimo, peccato solo che dura poco meno di 3 minuti. Ma quando lo ascolti già dalle prime note capisci che è un pezzo che devi assolutamente assaporare fino alla fine.

Noi pensiamo che I’m on Fire è la migliore traccia dell’album Born in the U.S.A., probabilmente non ha riscosso il successo che meritava, o probabilmente l’album è talmente bello che è difficile scegliere il pezzo migliore.

Vogliamo proporvi il video, ma fate attenzione a non prendere fuoco 😉

Traduzione:

Hey bambola è a casa tuo padre
O se n’è andato via e ti ha lasciato tutta sola?
Ho un desiderio feroce
Sono in fiamme
Ora dimmi baby è buono con te?
Può farti tutto ciò che ti faccio io?
Io posso portarti più in alto
Vado in fiamme


A volte è come se qualcuno prendesse un coltello baby
Duro e affilato e incidesse uno squarcio di sei pollici
Proprio in mezzo alla mia anima
La notte mi sveglio con le coperte umide
E con un treno merci che mi corre nella testa
Solo tu puoi estinguere il mio desiderio
Sono in fiamme